Il Metodo Vittoz

Il Metodo Vittoz è una pratica che mira a recuperare la corretta percezione sensoriale e a riequilibrare le funzioni cerebrali, vivere coscientemente nel proprio corpo e nel momento presente.Riacquistando l’equilibrio perduto tutte le sensazioni vengo accolte senza pregiudizi, ma con un continuo feedback al reale, al mondo che ci circonda e del quale facciamo parte. Si eviteranno pertanto stati di affaticabilità, debolezza, mancanza di concentrazione, ansia e depressione, sensazione di non vivere pienamente e consapevolmente la propria vita. La mente cade in uno stato di continuo “vagabondaggio cerebrale” che riduce il proprio stato ad una perenne insonnia e vagare incessantemente da un pensiero all’altro senza controllo.

Il metodo agisce a “livello cosciente” e non genera dipendenza dall’educatore (“praticien” come viene indicato in Francia il terapista). Il paziente apprende come applicarsi da solo ad eseguire semplici esercizi attraverso i quali riacquistare il rilassamento corporeo, la ricettività sensoriale e la concentrazione.

Il metodo Vittoz è adatto a tutti coloro che ricercano armonia, senso di pace, gioia, padronanza di se, unificando ed armonizzando mente, corpo e spirito.

Annunci

2 risposte a "Il Metodo Vittoz"

    1. Sperimentare è un po’ riduttivo per il Metodo Vittoz, come d’altra parte per tante attività similari.
      Il “metodo” richiede del tempo e dell’applicazione, sopratutto a livello personale.
      L’intervento dell'”educatore è quello di accompagnare l'”allievo” nell’apprendimento del metodo, accompagnamento che può essere diverso per ogni allievo e che quindi richiede l’individualità nelle sedute.
      Come avrà letto, il metodo Vittoz non lo si può praticare da soli, ma facendosi accompagnare nell’apprendimento da un “educatore” (praticien) … ed è quindi da escludere un “fai da te” utilizzando qualche manuale che si trova in libreria (vedasi ad esempio questo: http://bit.ly/2M6UUz9) in quanto tali testi posso dare SOLO una descrizione asettica del metodo …. e perciò da rigettare.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...